Lutto nella Comunità di Gesù

Il giorno 31 luglio scorso, la nostra sorella Anna Raffi è tornata alla casa del Padre, dopo una lunga malattia. Negli ultimi mesi, in particolare, Anna ha dato a noi della Comunità, agli amici e a tutti coloro che l’hanno incontrata, una grande testimonianza di fede e di coraggio nel portare l’esperienza del dolore. Aveva lavorato in tre realtà diocesane: quella di Firenze, di Lucca e di Pretoria (Sudafrica). A Firenze, negli anni degli inizi della Comunità, presso l’ Ufficio Catechistico Diocesano; sette anni a Viareggio (diocesi di Lucca), come responsabile della nostra piccola Comunità, nella parrocchia del Terminetto. Era partita come fidei donum per il Sudafrica, dove la Comunità aveva aperto una missione, costretta poi a 20071020Im0018rientrare dopo due anni per motivi di salute. Da allora aveva fatto parte dell’esecutivo dell’Ufficio Missionario Diocesano a Firenze. Anna aveva sempre svolto il suo lavoro come insegnante di sostegno nella scuola statale diventando un punto di riferimento non20071020Im0025 solo per gli alunni, ma anche per le famiglie e i colleghi. Aveva una particolare predisposizione ad aiutare gli ultimi e grande sensibilità nell’ascoltare persone in difficoltà. Vogliamo ricordare il servizio di sostegno allo studio reso ai figli di immigrati. Ma Anna era anche una donna di preghiera e  profondamente innamorata della Parola di Dio, questo l’aveva portata a seguire, con fedeltà e fino in ultimo, un gruppo di studio  biblico nella nostra casa di via dei Pucci. Come noi, sorelle della Comunità e le nostre coppie aderenti, sentiremo la sua mancanza, così sarà per tutte quelle persone che in lei hanno trovato un punto di riferimento spirituale  e umano. Ci accompagna una frase che ci ha particolarmente toccato, ripresa dal suo testamento spirituale: ” Nella mia vita ho sperimentato solo il mirabile amore di Dio che è stato tutta la mia felicità”.

Questa voce è stata pubblicata in NEWS e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 Response to Lutto nella Comunità di Gesù

  1. Paola Piccolotto scrive:

    Cara Anna, appena pochi giorni prima della tua partenza abbiamo parlato al telefono finché non hai più risposto ai miei messaggi e allora ho capito… Ho avuto conferma dalla pagina di questo sito che è successo quello che temevo. Solo ora riesco ad affrontare la pagina con la tua foto davanti.Mi manchi, mi mancano le nostre conversazioni, ti ringrazio per la tua amicizia e la tua vicinanza.Ti sei alimentata alla Luce che hai sempre saputo diffondere intorno a te, aiutando me e la mia famiglia per anni. Ti voglio bene, Paola

I commenti sono chiusi.